DEPURARSI IN PRIMAVERA
11041760_529028923906712_7681987071614272119_nDepurarsi non significa solo prendere tisane o pastiglie di integratori ma eliminare tossine, cioè eliminare dal nostro corpo tutte le sostanze nocive che derivano dagli alimenti o da altre fonti come inquinamento, farmaci, stress, metalli pesanti etc.
Prendendoci cura di noi, della nostra alimentazione, passando più tempo libero nella natura, meditando, respirando con più consapevolezza etc.
La salute del nostro organismo dipende molto dal rapporto tra la quantità di tossine introdotte e prodotte e quante tossine riusciamo ad eliminare attraverso tutti gli organi emuntori: polmoni, intestino, reni, fegato, pelle.
Quando le tossine presenti nel corpo diventano maggiori di quelle espulse queste si depositano nei tessuti, intossicando l’organismo e creando molti problemi alla salute.

Ma le tossine non sono solo fisiche, anche stress, pensieri negativi e rabbia, possono intossicarci.

Esistono molti modi per disintossicare il corpo, in questo testo analizzeremo dei modi semplici e adatti a tutti, non entriamo in merito a veri e propri ritiri di disintossicazione che magari hanno bisogno di essere seguiti da degli esperti, ma buone e comuni abitudini che se tenute con costanza ci aiutano comunque a liberare il superfluo e stare bene.

Cosa fare?
E’ consigliabile quindi mantenere il più possibile sempre una corretta nutrizione, dedicarsi ad attività fisiche piacevoli,
limitare stress e farmaci
e in particolari periodi, come ad esempio inizio della primavera cercare di rinforzare l’organismo attraverso un’alimentazione mirata,
aiutandosi con l’uso di tisane depurative e soprattutto con maggior consumo di acqua possibilmente pura e alcalina, concedendoci qualche massaggio e momenti di relax nella natura.
Questo si traduce in un miglioramento dell’eliminazione dei liquidi,diminuzione di peso corporeo, di gonfiori addominali,miglioramento della peristalsi intestinale, diminuzioni di allergie, dermatiti etc. e della nostra salute psico fisica in generale.

In primavera il nostro organismo deve essere aiutato a smaltire le tossine accumulate durante l’inverno a causa di un’ alimentazione solitamente più calorica, ricca in grassi e di un maggior inquinamento atmosferico, mancanza di luce e attività all’aria aperta.

Per aiutare la diuresi e il drenaggio delle tossine è fondamentale bere 2 litri di acqua il più pura possibile,
ogni giorno ad intervalli regolari durante la giornata a partire dal mattino appena svegli, (in questo modo si facilita la funzionalità intestinale) possibilmente lontano dai pasti.
Naturalmente la qualità dell’acqua che beviamo è importante, io vi consiglio un acqua ionizzata, alcalina, libera da metalli pesanti, pesticidi etc   che non è stata lungo tempo in bottiglie di plastica.
Visto che bere è così importante per mantenerci sani, cerchiamo di non bere mai acqua qualunque,

come cerchiamo di essere attenti a scegliere cibo di qualità, scegliamo anche acqua capace di disintossicarci davvero.

I pasti devono essere piccoli e frequenti, meglio
consumare il più possibile cibi biologici e avvicinarsi sempre di più ad una alimentazione naturale,
con molta verdura, frutta, cibi integrali, legumi, frutta secca, latte vegetale, formaggio solo di capra,
eliminare zucchero, caffè e vino,
sostituire il sale con il sale marino integrale,
incominciare ad usare farine alternative come farro, riso, quinoa, mais, miglio e fare noi pizze, biscotti e torte,
usare il meno possibile cibi confezionati e precotti,
aumentare il consumo di cibi crudi,
usare più erbe aromatiche e spezie come la curcuma, il cumino, lo zenzero, il curry etc

Incominciare a inserire nella propria routine giornaliera 1 o 2 estratti di succo preparati con un estrattore, strumento che permette la conservazione di tutte le vitamine e sali minerali di frutta e verdura e aiuta quindi il processo di depurazione senza affaticare il corpo con il processo digestivo
.
E’ molto importante anche mantenere un esercizio fisico regolare per favorire l’eliminazione delle tossine, la tonificazione del corpo e sviluppare il buon umore.
Se non siete amanti di uno sport in particolare, come me,
cercate di camminare a buon passo in zone non troppo inquinate almeno 40 min al giorno.

Durante la giornata vi consiglio di bere tè verde, il mio preferito è biologico e aromatizzato da foglie e fiori di gelsomino, lo preparo con l’acqua alcalina e ionizzata, lo bevo volentieri sia caldo che freddo.
Il tè verde ha proprietà antiossidanti, antitrombotiche, antibatteriche, antivirali e immunomodulanti.

Un altra buona idea è naturalmente sostituire il caffè con l’orzo, più depurativo, lenitivo e protettivo.

Oppure bere durante il giorno tisane di carciofo, tarassaco, fumaria, betulla alba, finocchio o anice, ortica, bardana che aiutano gli organi emuntori ad eliminare le tossine e sgonfiano
.
Potrebbe essere il momento per fare una cura di aloe che ha potere depurativo e rafforza il sistema immunitario
o bere al mattino acqua e argilla per rimineralizzare, pulire e alcalinizzare il corpo.