images (5)ESTRATTI DI SUCCO VIVI
Cosa s’intende per succhi vivi?
Si definiscono succhi vivi, i succhi di verdura e frutta biologica (che si ottengono da estrattori di frutta e verdura che girando a velocità lenta e a freddo,) conservano senza ossidarsi la quasi totalità dei loro principi nutritivi, a differenza dei centrifugati che si ottengono da apparecchi ad alta velocità che producendo calore e aria producono numerosi scarti e succhi con quantitativi minori di nutrienti.

Perchè è utile iniziare ad introdurre nella nostra dieta giornalmente dei succhi vivi di frutta e verdura?
Sappiamo tutti quanto sia fondamentale mangiare frutta e verdura fresca, le ricerche ne raccomando almeno cinque porzioni al giorno.
Quasi nessuno di noi si nutre di così tanta frutta e verdura, la alimentazione moderna è costituita dalla maggior parte di cibi acidi, come prodotti raffinati, proteine animali, prodotti confezionati e trattati, mentre il nostro corpo invece necessità di cibo fresco, vitale e possibilmente crudo, ricco di sostenze nutritive come sali minerali e vitamine.
Il consumo di cibi crudi aumenta al massimo le nostre difese immunitarie e mantiene le nostre cellule idratate, ossigenate e giovani.

In questo periodo storico, più che in passato, nasce l’esigenza di integrare la propria dieta con dei succhi di frutta e verdura biologici ottenuti da estrattori a bassa velocità capaci di preservare i nutrienti, che ci aiutano a introdurre maggiori quantitativi giornalieri di alimenti di origine vegetale.

Gli estratti di succhi vivi di frutta e verdura, possiamo considerarli veri e propri concentrati di salute. Costruttori e rigeneratori del corpo, ricchi di tutti gli amminoacidi, minerali, sali, enzimi e vitamine necessari al nostro corpo,
sono veri alleati della nostra salute, bellezza e giovinezza.
Se bevuti quotidianamente i succhi vivi di frutta e verdura donano enormi benefici al corpo, donano un aspetto più sano,
Grazie ai principi nutritivi che contengono i succhi di frutta e verdura biologici hanno poteri remineralizzanti e tonicizzanti.
I succhi rispetto alla frutta, permettono che le vitamine, i sali e gli enzimi vegetali vengono assimilati velocemente dall’organismo, rinvigorendolo.Riescono a garantire una sferzata di vigore all’organismo, oltre a disintossicare e depurare l’organismo, liberandolo dai liquidi in eccesso
si riscontra un aumento della diuresi senza però impoverire il corpo di nutrienti.

Secondo la dieta alcalina, poi, questi succhi sono in grado di riequilibrare il nostro organismo contrastando la tendenza all’acidità.
Aiutano in caso di stanchezza, affaticamento cronico, stress, sono perfetti nelle diete ipocaloriche perché ricchi di nutrienti preziosi, ma poveri di calorie.
unnamedI succhi “verdi” in particolare, provenienti da verdure quali le bietole, gli spinaci, i broccoli, contengono enzimi capaci di stimolare il metabolismo, facilitando la perdita di peso, riducendo notevolmente l’appetito.L’assunzione regolare di succhi vivi di frutta verdura garantisce una piena giovinezza, miglioramento di pelle, capelli ed è un’ottima cura antirughe, infatti con l’apporto dei principi attivi contenuti nei succhi, viene accelerata l’eliminazione delle cellule vecchie e stimolata la produzione di quelle nuove Si velocizza a livello cellulare il processo di ricambio: il risultato finale è l’incremento di cellule particolarmente giovani e vitali.L’assunzione quotidiana almeno di 2 bicchieri al giorno, è un ottimo rimedio naturale per molti problemi di pelle.migliorano problemi quali  l’acne e pelle secca e devitalizzata.
Si riscontra spesso un miglioramento della funzione intestinale, solo questo garantisce un ripristino della salute, perchè molte patologie hanno origine da un cattivo e alterato funzionamento gastrointestinale.

Con l’assunzione di succhi di ortaggi freschi, l’apparato gastro-intestinale nel tempo si disinfiamma e si rinforza, fino a permettere nuovamente l’assunzione di cibi ricchi di fibra, prima poco tollerati.Inoltre gli enzimi vegetali ,presenti solo nel cibo crudo, favoriscono la digestione e l’assorbimento intestinale dei cibi e dei nutrienti, eliminando i gas causati dalla fermentazione.I succhi vivi sono indicati anche in caso di ulcera perché agiscono disinfiammando e rimarginando la ferita e sono capaci di rimineralizzare

Per ottenere i benefici curativi di un vegetale è necessario assumerne una certa quantità.
E noi in genere introduciamo quantità inferiori di frutta e verdura rispetto al nostro fabbisogno,
Iniziare a bere giornalmente succhi vivi, permette di ingerire alte quantità di vegetali e frutta.
I succhi ci permettono anche di assumere anche grandi quantità di clorofilla, contenuta nei vegetali di color verde.La clorofilla è una sostanza dai grandi poteri terapeutici poco conosciuti ma molto utili alla salute.
E’ buona norma, variare il più possibile la frutta e la verdura da utilizzare, ma se si volesse combattere un disturbo specifico si dovrà utilizzare regolarmente il succo di quel preciso ortaggio o frutto utile per un preciso disturbo: in modo da ottenere un effetto terapeutico mirato. .
E’ possibile eventualmente anche abbinare più vegetali indicati per il disturbo che si vuole curare: combinando i succhi insieme si ottengono delle vere e proprie bevande terapeutiche, che possono curare le vari disturdi con ottimi risultati. Es.facciamo una ricerca su quali alimenti vegetali potrebbero essere utili per un certo disturbo e si preparano succhi solo con questi alimenti per un periodo di almeno un mese e si riscontrano i risultati ottenuti.
unnamed (6)Si consiglia di bere almeno 1-2 bicchieri di al giorno di succhi vivi

ma ricordatevi, di non unirli a proteine o amidi, tali combinazioni a soggetti predisposti possono causare problemi come fermentazione e gas. Meglio consumarli da soli e lontano dei pasti..

Alcuni consigli:

Se gradisci un succo perfettamente limpido e liquido, utilizza un colino appoggiato sopra al bicchiere che raccoglie il succo.

Prova anche a far funzionare l’estrattore introducendo dell’acqua per sciacquarlo un pò prima di spegnerlo e smontare i pezzi per lavarli..
farai prima.
All’inizio affidati alle ricette… mischiare sopratutto verdure a caso può creare succhi non sempre di buon gusto..

Ma introdurre nel corpo succhi vivi o mangiare frutta e verdura cruda non sarà uguale?
No, la digestione consuma circa il 30% dei nutrimenti di ogni pasto e costa dispersione energetica per digerire la fibra, i succhi privi di fibra vengono digeriti in appena 15 minuti contro le 2 – 3 ore che sarebbero necessarie per digerire la consueta frutta e verdura,
il processo digestivo è molto complesso richiede oltre che molta energia del corpo, anche l’impiego di molte funzioni a scapito di altre, anche importantissime come l’autoguarigione, riduzione delle attività del sistema immunitario etc.

Un estrattore separando la fibra dal succo permette a frutta e verdura appena spremuta di entrare rapidamente in circolazione risparmiando energia e funzioni per un lungo processo digestivo.

Occorre ricordare che la fibra, pur non avendo alcun valore nutrizionale, ha però un compito importante, quello di spazzare gli intestini distaccando le incrostazioni fecali dalle pareti dell’intestino.
Ecco perchè i succhi non devono sostituirsi integralmente al consumo di frutta e verdura che dovrà, un minimo, essere mantenuta.

.

Sulsentierodise/ via malta 4/5  Genova
Phone +393484783320 –   eli.gallo@pec.it   /   info@sulsentierodise.it